2. Casa vacanze

Casetta IL GIARDINO

Max 6 persone: 2 letti matrimoniali, 1 divano-letto, eventuale lettino aggiuntivo.
Ampio bilocale di 55 mq ristrutturato con bioedilizia. Vano principale con angolo cucina, tavolo, divano-letto e zona notte con letto matrimoniale; una camera matrimoniale; bagno con doccia. Entrambe le stanze hanno grandi portefinestre che si aprono direttamente sul giardino. All’ingresso c’è un pergolato per sedersi e mangiare all’aperto. Dal giardino, una scala porta all’oliveto, dove si trova uno dei nostri carri, con un piccolo terrazzo davanti. Un luogo che gli ospiti possono usare per passare un momento di ritiro, con un bicchiere di vino al tramonto. Si può attrezzare anche come stanza aggiuntiva per famiglie numerose.

Tariffe:
580 € una settimana
85 € un giorno

I prezzi includono: lenzuola, asciugamani e coperte; shampoo, saponi e detergenti naturali; pulizia finale.


Condividiamo con i nostri ospiti:

  • attrezzature nel giardino (sdraio, lettini, sedie, amache);
  • giochi per bambini (grande tappeto elastico, altalena, corde e anelli, corda per funamboli, ecc…);
  • materiale informativo e guide turistiche;
  • internet Wi-Fi;
  • pianoforte e chitarra, per chi ha piacere di suonare;
  • ampio piazzale ad uso parcheggio;
  • …ma non c’è la televisione.

E inoltre su richiesta:

  • vendita dei prodotti biologici della nostra azienda (verdura e frutta di stagione, marmellate, olio, aceto balsamico, vino, succo d’uva, ecc…);
  • vendita delle creazioni tessili di Petra e corsi creativi e artistici.
  • degustazione di prodotti di nostra produzione;
  • partecipazione alla raccolta delle olive, alla vendemmia o ad altri lavori agricoli.

Per degustazioni, vacanze creative e piccoli eventi abbiamo un nuovo spazio eventi a disposizione.

Il posto è ideale anche per svolgere corsi o seminari rivolti a piccoli gruppi di persone.

Cose da fare e da vedere nei dintorni.

LA LUNA NELL’ORTO si trova in aperta campagna, vi si accede da una stradina che termina nel nostro casolare. Tutt’intorno si estendono le morbide colline che sorgono tra le vallate dei fiumi Metauro e Cesano. Il paesaggio è quindi caratterizzato da campagne coltivate che formano un mosaico di colori, che cambiano secondo il tipo di coltura e della stagione: verdi distese di cereali che passano lentamente al color oro per poi lasciar spazio a geometriche balle di fieno, rigogliose siepi lungo i fossati, grandi alberi di querce e pioppi, uliveti, vigne, piccoli orti, ecc… Le colline sono disseminate di casolari isolati, piccoli borghetti e rocche. Si possono fare lunghe passeggiate a piedi o in bicicletta alla scoperta dei tesori nascosti del nostro territorio. Un laghetto che si trova a poca distanza dalla nostra azienda è un luogo ideale per osservare alcune specie di uccelli acquatici (come aironi cenerini e folaghe) o semplicemente stare in silenzio ad ascoltare il gracidio delle rane. Da maggio a luglio le notti sono illuminate da miriadi di lucciole, uno spettacolo da mozzare il fiato che si aggiunge al già incantato cielo stellato.

LA LUNA NELL’ORTO sorge in una posizione ideale per fare escursioni verso altri punti della regione. Data la vicinanza al Mar Adriatico, in estate si possono passare divertenti giornate nelle spiaggie e visitare le affollate località costiere per poi ritornare a riposarsi qui, nella nostra oasi di pace. Per rinfrescarsi, l’altra possibilità sono i bagni al fiume. Mentre la costa è vicina abbastanza da poter apprezzare a volte la brezza marina, nella direzione opposta, dirigendo lo sguardo oltre le colline, a poca distanza si elevano le montagne dell’Appennino umbro-marchigiano, meta degli amanti del trekking e delle passeggiate nella natura.

  • Passeggiate: nei dintorni della struttura.
  • Enogastronomia: degustazioni nelle cantine di Barchi e dintorni, prodotti tipici della provincia, sagre tradizionali.
  • Artigianato artistico: Fratterosa (terracotte), Sant’Ippolito (scalpellini).
  • Storia e monumenti: Barchi, Mondavio, Urbino, Fano.
  • Escursionismo: Riserva della Gola del Furlo, Monte Nerone, Monte Catria, Parco Naturale del Monte San Bartolo.
  • Mare: le spiagge sul Mare Adriatico più vicine sono Fano, Marotta, Senigallia e la meravigliosa Riviera del Conero.
  • Bagno nei fiumi: dintorni di Cagli.
  • Neve: Monte Nerone, Monte Catria.

Barchi 1,5 km, 3 minuti in macchina o 15 minuti a piedi

Barchi è un piccolo borgo che sorge su una collina a 320 m s.l.m. L’intero territorio comunale conta circa 1000 abitanti. Il centro storico, chiamato dai sui abitanti “il castello”, è circondato da un’alta cinta muraria perfettamente conservata. Esiste un piccolo Museo di Orci e Orciai dedicato alla lavorazione tradizionale del vasellame per uso agricolo e domestico. È un territorio molto legato alle tradizioni contadine ed è stato insignito della Bandiera Verde per l’Agricoltura.

Tra gli eventi che si svolgono ogni anno nel territorio di Barchi ricordiamo:

  • 3° Domenica di Maggio: Fiera di Sant’Ubaldo. Tradizionale Mercato di artigianato e prodotti tipici.
  • Maggio. ColleMar-athon. Maratona di rilevanza internazionale con un percorso panoramico che si snoda tra le colline partendo da Barchi fino ad arrivare al litorale di Fano. www.ColleMar-athon.com
  • Primo fine settimana di Agosto: La Tavlata sul Castell. Sagra centrata sulla riscoperta e valorizzazione della gastronomia tradizionale di Barchi.

Mondavio 5 km, 10 minuti in macchina

Testimone del passato glorioso del paese di Mondavio è la sua cinta muraria culminata da una imponente Rocca Roveresca del ‘400 che ospita attualmente il Museo della Rievocazione Storica con ricostruzioni di ambienti e momenti di vita fra quattrocento e cinquecento e una collezione di armi dell’epoca, tra cui grandi macchine da guerra conservate nel fossato. A Mondavio è stata assegnata la Bandiera Arancione come località eccellente dell’entroterra.

Sagre e feste di Mondavio:

  • 13-15 Agosto: “Caccia al cinghiale“. Sfilata in costume d’epoca, spettacolo di arcieri e banchetto rinascimentale.

Fano 30 km, 35 minuti in macchina

Fano, antichissimo insediamento sulla costa, è ricordata negli annali della storia per la Battaglia del Metauro del 207 a.C., episodio decisivo nella seconda guerra punica. In seguito Fano divenne un’importante colonia romana collegata alla capitale dalla Via Flamina. Nel 9 d.C. fu dotata da Cesare Ottaviano Augusto di un’imponente cinta muraria provvista di una maestuosa porta in pietra bianca conosciuta oggigiorno come Arco d’Augusto. La città di Fano, oltre ai suoi vestigi romani, presenta fortificazioni più recenti tra cui la Rocca Malatestiana. Il centro storico è ricco di palazzi rinascimentali e numerose chiese e conventi. La città di Fano è provvista sia di spiagge libere sia di spiagge attrezzate. Il porto canale funge da elemento di divisione tra la spiaggia Lido, bassa e sabbiosa, e la spiaggia Sassonia, formata da ciottoli e più profonda.

Tra gli eventi principali:

  • Febbraio: Carnevale di Fano, considerato il più antico d’Italia, è conosciuto per la sfilata di carri allegorici con lancio di dolciumi.
  • Fine Luglio: Fano Jazz By The Sea, ciclo di concerti con musicisti di rilevanza internazionale.

Urbino 40 km, 40 minuti in macchina

La città di Urbino, simbolo del rinascimento italiano, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Già in lontanza si scorge l’imponenza del suo Palazzo Ducale, fatto erigere nel ‘400 dal Conte Federico da Montefeltro. Il Palazzo Ducale è inoltre sede della Galleria Nazionale delle Marche con opere di Piero della Francesca e Raffaello (urbinate di nascita). Il centro storico, groviglio di scoscese stradine, è un gioiello architettonico. Oltre a essere una città piena di storia, Urbino è una città vivace e ricca di eventi culturali per la presenza di una grande comunità universitaria.

Gola del Furlo 30 km, 30 minuti in macchina

Il Fiume Candigliano si insinua tra le alte pareti rocciose di questa gola. Per facilitare il transito, in epoca romana fu fatta costriure una stretta galleria (76 d.C.) tuttora aperta al traffico. Dalla strada si può vedere la diga di una vecchia centrale elettrica tuttora in funzione. Tutta la zona fa parte della Riserva Naturale della Gola del Furlo nota per la sua ricchezza naturalistica sia di flora che di fauna (lupi, aquile reali, falchi pellegrini, gufo reale, ecc…). La Riserva Naturale dispone di sentieri e offre visite naturalistiche guidate. Nelle vicinaze della Gola sorge l’Abbazia di San Vincenzo, in stile romanico, che conserva resti di affreschi.

Monte Nerone e Monte Catria 60 km, un’ora in macchina

Tra le montagne dell’Appennino umbro-marchigiano che si scorgono all’orizzonte subito dietro le colline, le vette più vicine sono il Monte Catria (1701 m) e il Monte Nerone (1525 m). Durante la bella stagione si può fare trekking utilizzando i numerosi sentieri ufficiali o fare il bagno nei fiumi. In inverno le pendici nevate sono ideali per lo slittino. Entrambe le vette dispongono inoltre stazioni sciistiche.

I commenti sono chiusi.